Recensione! I love shopping in bianco, S. Kinsella (Shopaholic #3)

Come anticipato sui social, eccoci con una nuova recensione sulla serie della Kinsella. E come sarà andata? Ve lo racconto subito!

I love shopping in bianco, Sophie Kinsella
Anno: 2003

Editore: Mondadori
Collana: Oscar Mondadori
Trama: 
Per Becky Bloomwood le cose sembrano andare finalmente per il verso giusto: dopo varie peripezie economico-sentimentali ha trovato il lavoro dei suoi sogni, la personal shopper, e vive felice e spensierata in un favoloso appartamento a Manhattan con il fidanzato Luke che le ha anche chiesto di sposarla. Ma con il matrimonio la vita prende di colpo una piega inaspettata. La mamma di Becky vuole a tutti i costi che lei si sposi nel giardino della loro casa, alla periferia di Londra, circondata dall'affetto della sua famiglia e dei vecchi amici; mentre la terribile madre di Luke ha in mente ben altri piani nella sfavillante New York. Becky non vorrebbe deludere nessuno, e così, fedele alla sua beata incoscienza, decide di divertirsi un po' a provare abiti da sposa, assaggiare torte e preparare liste di nozze. Ma il tempo vola, dalle due parti dell'oceano fervono i preparativi e improvvisamente Becky si rende conto di essere nuovamente nei guai. Perché la sposa è una, lei, ma i matrimoni sono due, in due continenti diversi, lo stesso giorno.
Recensione:
 Pensavo seriamente che, dopo due libri, la serie si sarebbe un po' disfatta e non mi sarebbe piaciuto come i precedenti. Enorme sbaglio: è stato il migliore tra i tre che ho letto! Becky è sempre peggio, commette sempre più guai (voglio dire due matrimoni, nello stesso giorno, in due continenti? Andiamo!). Ma la storia è stata fantastica e sopratutto divertente! La Kinsella è riuscita a rendere divertente qualsiasi situazione catastrofica in cui Rebecca si è trovata. Ovviamente in ballo non ci sono stati solo i suoi matrimoni ma anche quello di Suze, la crisi di Luke e il suo rapporto con sua madre. Ho amato il fatto che si sia dato più spazio a Luke, è un personaggio che meritava decisamente più attenzioni. E così è stato: la sua storia è stata emozionante, anche triste in realtà ma era così tenero. Spero che l'autrice tenda a considerarlo di più, nei prossimi libri.
E' andata oltre la mania di Becky di comprare cose su cose, preferendo soffermarsi sul rapporto tra figli e genitori - anche non biologici (#spoiler) - e sul desiderio di non deludersi a vicenda. Ha parlato della lealtà e dell'importanza dell'amicizia di ogni tipo. E' stato decisamente emozionante e intenso. Ogni capitolo era pieno di tensione perchè non si sapeva mai cosa sarebbe accaduto e, talvolta, di episodi divertentissimi che hanno coinvolto tutti i personaggi principali: Becky stessa, la madre di Becky, Suze e Luke (e questi ultimi tre li ho amati così tanto che non riesco neanche a spiegarvelò).
Non so cosa accadrà nel prossimo volume, non leggo mai le trame. Mi limito solo a richiederli in scambio e fantasticare basandomi sui titoli.
Quindi aspettatevi una quarta recensione. Non so quando ma arriverà.
Voto finale: 5/5
I primi due volumi: I love shopping, I love shopping a New York.

Post popolari in questo blog

Eventi librosi: Festa del racconto a Carpi (MO)

GIVEAWAY! Terzo compleanno del blog e 4000 visualizzazioni!

Recensione! Io Prima di Te, J. Moyes